Web Strategy: 5+1 consigli per il successo

Aggiornamento: 30 lug

Seneca diceva che “non c'è vento favorevole per il marinaio che non sa dove andare”.

Niente di più vero, specialmente quando si parla di business: se non sappiamo chi raggiungere, come farlo, quali sono i nostri obiettivi a breve e lungo termine, qual è l'identità della nostra impresa e come comunicarla, rischiamo di perdere tempo e denaro in una serie di iniziative scoordinate e dai risultati inesistenti.


1. Definisci target & obiettivi

Devi aver ben chiaro quale tipologia di persona raggiungere e allineare tutte le risorse e gli strumenti messi in campo all'identità e ai bisogni del tuoi target: dal tuo sito web, ai contenuti che offri attraverso il blog corporate fino ad arrivare alla social media strategy, tutto deve essere coordinato e concertato per il raggiungimento di clienti e potenziali tali. Devi inoltre avere bene presenti quali sono gli obiettivi che vuoi raggiungere nel breve e nel lungo termine e come ogni risorsa messa in campo possa essere di supporto alle altre.

2. Metti al centro il tuo sito web

Non tutte le imprese si rendono conto di quanto sia importante il proprio sito web e di come esso non dovrebbe limitarsi a fare solo da vetrina. Il tuo sito web deve rappresentare al meglio la tua attività, essere di facile navigazione, comprensione ed interazione (usability), ottimizzato per i dispositivi più comuni (responsiveness), coordinato nei colori e nei font all'immagine della tua impresa. Deve inoltre essere ben chiara quale azione chiedi all'utente di compiere (contattarti? Prenotare? Richiedere un preventivo?) e, come detto, rispondere alle esigenze, linguaggi, domande dei tuoi target.

3. Definisci gli obiettivi del tuo sito web

Ogni sito web deve avere degli obiettivi monitorabili a seconda delle finalità che ha e delle azioni che richiede di fare all'utente. Nel caso si tratti di una generica impresa commerciale, un obiettivo potrebbe essere la compilazione e invio del form di contatto per richiedere maggiori informazioni o la richiesta di un preventivo, l'iscrizione alla newsletter. Nel caso si tratti di un e-commerce, l'obiettivo può essere il completamento di un ordine e così via. Settare degli obiettivi e valutare le effettive conversioni degli utenti ti permette di capire l'efficacia del tuo sito, in quali canali investire maggiormente perché ottimi per portarti utenti realmente interessati a ciò che offri e, di conseguenza, prendere decisioni importanti circa i tuoi investimenti futuri.


4. Integra azioni & strumenti: SEO, Social Media Marketing e Blog

Per quanto un'impresa sia piccola, raramente basta un solo strumento o canale per ottenere risultati di rilievo. E' molto importante muoversi su più fronti ed integrare varie azioni per innescare un circolo virtuoso che porti traffico qualificato al nostro sito web, ci permetta di instaurare un rapporto di fiducia e interesse con gli utenti e di convertirli successivamente in clienti. La SEO è fondamentale per farci trovare quando il potenziale cliente ci sta cercando, quanto il Social Media Marketing per farci conoscere ed interagire con gli utenti interessati e la creazione e costante aggiornamento di un blog aziendale che possa fornire contenuti di valore relativi al nostro settore e alle nostre competenze.


5. Monitora, monitora e ancora...monitora

Uno degli aspetti fondamentali che differenzia i media tradizionali dal Web è la possibilità di analizzare e monitorare chi, come, dove e quando stiamo raggiungendo, come si comportano gli utenti nel nostro sito web, quali canali ci permettono di ottenere traffico qualificato e molto altro.Non avvalersi degli strumenti di monitoraggio che il web ci offre è un peccato mortale, proprio perché i nostri Analytics sono la bussola che ci permette di capire se abbiamo intrapreso la strada giusta o se è forse il caso di valutare altre vie.

+1: Integra la tua promozione on-line con quella off-line

Le attività pubblicitarie che svolgi off-line e attraverso i media tradizionali (tv, carta stampata, radio..) vanno integrate con la tua attività on-line in modo che l'una sia di supporto all'altra. Inserisci rimandi al tuo sito web e ai tuoi account nei social anche nel materiale promozionale e, viceversa, ottimizza l'esposizione delle tue campagne pubblicitarie anche attraverso il Web, caricando gli spot televisivi con i quali promuovi la tua attività anche su Youtube e nel tuo sito web ad esempio, o aggiungendo una versione scaricabile delle brochure anche nel sito.


Questi sono alcuni consigli che possono davvero fare la differenza tra una presenza on-line inutile (e a volte dannosa!) e un presidio della Rete business-oriented.


Nel Web Marketing in particolare e nel Marketing in generale è importante analizzare, pianificare e monitorare i risultati, non solo nei casi di grandi imprese, ma anche e soprattutto nei casi di piccole imprese che devono ottimizzare al meglio le risorse umane e finanziarie che hanno!

Post correlati

Mostra tutti